PROGETTO DI DANZA EDUCATIVA

A cura della Dott.ssa Pamela Tassetti, Psicologa, specializzanda in Psicoterapia Familiare, insegnante di danza e danzatrice nel gruppo “In muovimento group”.

“Quando un bambino si muove o danza, sta portando visibilità alla sua personalità. Più ricchi sono i suoi movimenti, più ricco sarà il suo apprendimento. Così come gli permettiamo di pensare, dovremmo permettergli di muoversi liberamente”.

 (Diane Fraser)

Il progetto si struttura come PERCORSO DI DANZA EDUCATIVA destinato a bambini che frequentano Asilo Nido e Scuola dell’Infanzia.

La DANZA EDUCATIVA/CREATIVA è un approccio al movimento che non mira ad insegnare esercizi tecnici di danza ma vuole fornire al bambino la possibilità di fare un’esperienza di esplorazione e manifestazione della sua personalità sviluppando abilità creative, espressive, motorie e sociali. E’ un’esperienza unica ed i bambini ne traggono grande gratificazione, scoprendo il piacere del movimento in tutta la sua ricchezza. Attraverso lo stimolo sonoro e musicale si creano momenti di sperimentazione in cui il bambino diventa osservatore, creatore ed esecutore del proprio fare.

OBIETTIVI DEL  PROGETTO

Con questo progetto si vuole permettere ai bambini di:

I n generale le tematiche di movimento affrontate riguarderanno:

METODOLOGIA

Per un corretto ed equilibrato svolgimento del progetto si prevedono incontri a cadenza settimanale, della durata di 45 minuti/un’ora ciascuno, da svolgersi in uno spazio non troppo ampio.

Al termine del percorso si potrà prevedere una lezione aperta ai genitori oppure la visione di un filmato prodotto nel corso dei diversi incontri.

Sarà chiesto ai bambini d’indossare abbigliamento comodo e calzini antiscivolo.

STRUMENTI

Cd musicali, lettore cd, materiale non strutturato (foulard e stoffe, peluches…)

VALUTAZIONE

Lo psicologo terrà aggiornate educatrici/insegnanti sull’andamento del progetto, sia per favorire dialogo e collaborazione tra i diversi operatori coinvolti, che per ricevere feedback da utilizzare in modo costruttivo. Lo psicologo resta a disposizione per una restituzione finale del percorso ai genitori dei bambini coinvolti.