GIOCAR... SORRY!!  LET’S PLAY WITH ENGLISH!

 

Quanto è importante al giorno d’oggi sapere le lingue per muoversi nel mondo? Beh noi lavoriamo d’anticipo e iniziamo a immergere i nostri bimbi nei suoni dell’inglese per cercare di far sviluppare in loro il desiderio di conoscere la lingua.I bambini ampliano il loro mondo sonoro e il loro mondo fonetico, infatti sono completamente in grado di riconoscere ed emettere suoni che non appartengono alla lingua italiana. Questo perché sono in pieno periodo sensitivo del linguaggio e dunque per loro imparare altri suoni è semplice.

Nel campo dell’acquisizione del linguaggio tutto si può tradurre con quattro semplici parole: the sooner, the better (prima è, meglio è…)

Il bambino da uno a tre anni è ancora nella fase dell’acquisizione della sua lingua madre e proprio per questo il suo cervello possiede una plasticità notevole.

Let's play and learn together !

L’introduzione della seconda lingua sarà svolta, mediante momenti d’attività strutturate mirate a sviluppare le naturali abilità d’apprendimento dei piccoli da 0 a 3 anni rispettando, allo stesso tempo, il loro limitato “span” d’attenzione. 

Tenendo conto di questo fattore si propone di fare la lezione divisa in due parti; la prima coinvolgendo tutti i bambini in giochi e canzoni per introdurre in modo divertente i vocaboli e le prime strutture grammaticali. Nella seconda parte della “lezione” l’insegnante interagirà con i bambini, sempre attraverso il gioco, in modo individuale e a gruppo, stimolando la loro curiosità nel cercare di capire quelle parole strane che la loro nuova amica userà!

Il Nido si avvale della collaborazione di Romina Boccaletti, Laureata in Lingue e specializzata in drammaturgia. Mamma, conduttrice di Laboratori e Formatrice in percorsi all'affettività, lavora da anni con i bambini e collabora con docenti madre lingua nell'organizzazione e conduzione di Summer Camp.